Lo Shiatsu, pratica di origine giapponese che prevede l’uso di pollici, palmi e gomiti per compiere pressioni sul corpo del ricevente è stato praticato alla Casa della Salute nell’ambito delle terapie complementari applicate ai pazienti affetti da fibromialgia, lupus e artrite reumatoide.

Tali trattamenti sono effettuati in aggiunta alla terapie farmacologiche normalmente prescritte dal medico competente, quando non si sono riscontrati significativi miglioramenti nella salute del paziente.
L’attività dello Shiatsu ha la caratteristica di operare nell’ambito della cura, della prevenzione e del mantenimento dello stato di benessere delle persone e dell’incremento della loro vitalità.Inoltre, attraverso un processo di autoconsapevolezza e di autoeducazione, apporta una conoscenza e coscienza nella gestione della proprio stato di salute che risulta particolarmente utile nelle persone affette da una malattia cronica.

Nel 2013 sono stati effettuati alla Casa per la Salute 194 trattamenti shiatsu con l’operatrice Virna Mombelli. I risultati evidenziati dai pazienti sono i seguenti: aumento della quantità e qualità del riposo notturno; diminuzione della tensione muscolare; sensazione di maggior relax; miglioramento della qualità di vita; minor percezione del dolore; stati d’animo più positivi; ritrovata capacità di svolgere attività fisica.